Progetto HuManS

Il progetto HuManS si è posto l’obiettivo di realizzare soluzioni tecniche altamente innovative che consentano di eseguire operazioni di elevata complessità attraverso l’interazione sicura tra l’uomo e il robot. Lo scopo è creare un nuovo paradigma di fabbrica in cui l’operatore umano sarà al centro del sistema di produzione poiché l’abilità dell’uomo rappresenta il principale strumento che consente lo sviluppo di prodotti industriali ad alto valore aggiunto. Il programma di ricerca in oggetto è rivolto all’integrazione dei più recenti sistemi di automazione industriale per le operazioni di assemblaggio con le capacità umane, definendo nuovi paradigmi del manufacturing ed in particolare dello Human Centered Manufacturing.

Le linee di sviluppo interessate sono state le seguenti: 

  • Robot collaborativi 
  • Robot indossabili
  • Postazioni di lavoro auto-adattative 
  • Logistica di Stabilimento e Robot mobili 
  • Internet delle Cose nell’industria 
  • Architetture di controllo modulari
  • Sistemi di controllo virtualizzati
  • Sistemi ad apprendimento automatico

Lin Up ha provveduto allo sviluppo ed alla realizzazione di alcuni tools di realtà virtuale per la creazione di procedure di training relative ad assemblaggi di componenti e a manutenzione di robot collaborativi, i principali partner per queste attività sono stati: COMAU, CRF e FCA.

In particolar modo Lin Up è intervenuta nell’attività che ha riguardato il Task di progetto 3 e relativo alle prime 3 linee di sviluppo elencate precedentemente. Nel modo più specifico, si è occupata dello sviluppo di:

  • procedure di Training in ambiente di VR
  • procedure di Manutenzione in ambiente VR
  • una postazione di lavoro con pedana auto-adattive in ambiente VR

Il progetto sarà validato mediante applicazioni specifiche di elevata valenza industriale, in modo da assicurare un

elevato impatto. In particolare, le verifiche e validazioni delle attività del progetto saranno condotte in due fasi

successive. La prima fase di verifica prevede la realizzazione di dimostratori di laboratorio, mentre la fase successiva

prevede l’implementazione dei risultati del progetto su casi applicativi reali appartenenti a più contesti industriali.

E’ Archon la miglior startup della Call for Innovation di RINA e DIGITAL MAGICS

MILANO – La startup Archon si è aggiudicata il premio come miglior azienda innovativa nella Call for Innovation organizzata da RINA, azienda multinazionale di certificazione, ispezione, testing, classificazione e consulenza. Archon si è distinta tra dodici finaliste provenienti da tutta Italia, che si sono date appuntamento alla Microsoft House per presentare i loro progetti.
La Call for Innovation lanciata da RINA è dedicata al tema della Augmented Inspection, ovvero allo studio di tecniche e soluzioni innovative pensate per le ispezioni. Ai partecipanti è stato chiesto di proporre servizi e strumenti dedicati alla raccolta dati e alla creazione di analisi predittive, in grado di ottimizzare i processi produttivi e di manutenzione. Per la Call for Innovation Augumented Inspection sono state individuate più di 170 imprese; alla fine del processo di selezione, basato sulla valutazione delle proposte presentate in termini di innovazione e potenziale (al link https://openinnovation.digitalmagics.com/it/challenge/augmented-inspection), sono state individuate dodici finaliste.

In occasione dell’Innovation Day, le aziende selezionate (The Tactigon, Archon, DRB, LinUp, Kuaternion, Alleantia, New Generation Sensors, ENERSEM, High Performance Analytics, Circle Garage, MTM Project e 221e) hanno potuto presentare in prima persona i loro progetti davanti alla giuria, composta dal top management di RINA, Microsoft Italia e Digital Magics, che ha scelto la start up a più alto potenziale per le necessità e gli obiettivi strategici della società.
Ad aggiudicarsi il riconoscimento è stata Archon con il suo progetto SofyAI, una piattaforma di Intelligenza Artificiale per la gestione e la riduzione del rischio in ambiti fisici complessi, in particolare nella gestione della safety e della security di impianti industriali.
RINA supporterà economicamente Archon per lo sviluppo del servizio e della tecnologia proposti e nella sua integrazione nella offering di Gruppo; RINA offrirà anche un concreto aiuto in termini di business development.
Giosuè Vezzuto, Chief Digital Officer di RINA e membro della giuria, ha commentato così l’iniziativa: “La Call for Innovation è stata un’occasione preziosa per scoprire progetti innovativi e idee imprenditoriali originali, che possano trovare sviluppo grazie al nostro supporto. RINA crede nel fare innovazione attraverso un modello aperto, inclusivo e collaborativo che valorizzi le idee migliori, ovunque esse siano. Per questo, ci proponiamo come partner industriale per le startup, contribuendo alla loro crescita grazie alle nostre competenze, conoscenza dei mercati e capacità di delivery”.

Layla Pavone, Chief Innovation Marketing e Communication Officer di Digital Magics, ha dichiarato: ”Siamo davvero orgogliosi dei risultati raggiunti con questa Call For Innovation, grazie alla partnership con RINA, un’azienda che rappresenta l’eccellenza nel settore a livello internazionale e con la quale siamo stati fieri di collaborare. Il commitment di Rina in termini di apertura all’innovazione per linee esterne è, a mio avviso, un esempio per molte aziende che ancora non hanno beneficiato di questa importante opportunità offerta dall’ecosistema dell’innovazione all’interno del quale le startup e le PMI innovative svolgono un ruolo centrale nella capacità di generare valore aggiunto”.
Ecco i profili di tutte le aziende finaliste:
The Tactigon: è una start up innovativa che progetta e produce sensori IoT e wearable dal 2014 e ha due linee di prodotti venduti in Europa e in USA. La prima è Tactigon, ovvero la tecnologia hardware e software di motion capture e gesture recognition con A.I. La seconda è Ruggedaq IoT gateway e sensori per monitoraggio del movimento.
Archon: è una start up innovativa che si occupa di sistemi di intelligenza artificiale per controllare la sicurezza in ambienti industriali, monitorando movimenti e rischi di persone e macchinari, creando un fedele digital twin in tempo reale. L’obiettivo è robotizzare l’ambiente ed eliminare i rischi per l’uomo.
DRB: è una start up innovativa che fornisce soluzioni innovative per l’automazione di servizi operati da droni e automatizza il processo di ispezione e reporting per impianti industriali di generazione e trasporto di energia e infrastrutture.
LinUp: è una start up innovativa che ha creato un sistema integrato hardware e software che consente di introdurre nelle PMI concetti, metodologie e strumenti di analisi del processo produttivo. L’obiettivo è la produzione solo a totale soddisfacimento della richiesta del cliente con zero scorte, zero errori, zero interruzioni del ciclo di lavoro.
Kuaternion: è una startup del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA) dell’Università “La Sapienza” di Roma e sviluppa sistemi di monitoraggio geomatico di altissima precisione (inteso come controllo della posizione, dello spostamento, delle velocità e delle accelerazioni) di strutture/infrastrutture strategiche. Si occupa inoltre di rilievo e/o moderazione del territorio e dello sviluppo di algoritmi per la navigazione con sensori GNSS.
Alleantia: è una startup nella top 10 a livello mondiale per l’Industrial IoT ed è partner strategico di Advantech, Cisco e Dell. L’ecosistema 4.0 di Alleantia conta più di 40 aziende, centinaia di installazioni, nel manufacturing, energy, trasporti e le sue soluzioni sono utilizzate da moltissime aziende nei loro progetti di trasformazione digitale, fra cui Brembo, Paglieri, Ansaldo Energia, Cornaglia, TIM, LeonardoCompany.
New Generation Sensors: è una start up innovativa che nasce nel 2015 come spin off della Scuola Superiore Sant’Anna e del CNIT e opera con l’intento di sviluppare prodotti e soluzioni nell’IoT. Ad oggi NGS ha già pronti alcuni prodotti per Predictive Maintenance, Smart Camera e tracker/gateway per la logistica intermodale. NGS inoltre partecipa al progetto HORIZON 2020 ICONET.
ENERSEM: è una start up innovativa e spin-off del Politecnico di Milano, fondata nell’autunno 2016 da professori e ricercatori del Dipartimento Energia e Polihub, l’incubatore del Politecnico di Milano. Essa fornisce servizi basati su modelli software per industrie e società di servizi energetici.
High Performance Analytics: è una start up innovativa e spin-off accreditato dell’Università di Verona, che nasce dalla passione e dall’ingegno di un team di matematici, data scientist e developer per fornire al mercato soluzioni custom per l’analisi predittiva in ogni settore industriale al fine di ottimizzare processi e strategie di business.
Circle Garage: è uno spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia nata nel 2013 specializzata in (Industrial) Internet of Things, Big Data, Cloud e Realtà virtuale e aumentata. È stata scelta come partner da FCA, Maserati, Magneti Marelli, Edison Energia e Leonardo per lo sviluppo di progetti in ambito industriale, grazie alle alte competenze tecnologiche e lo spiccato orientamento verso l’innovazione e l’affidabilità.
MTM Project: da oltre 10 anni, progetta e sviluppa soluzioni software tailor made, software in Realtà Virtuale (VR) e Machine Learning per facilitare i processi di formazione del personale aziendale, e in Realtà Aumentata per il service e la manutenzione degli impianti industriali, attraverso applicazioni web e desk su smartglass, smartphone, tablet e pc.
221e: è un’azienda attiva nella progettazione, sviluppo e commercializzazione di dispositivi elettronici indossabili e, più in generale, di sistemi integrati per sensoristica applicata e applicazioni IoT.

ELECTROLUX INNOVATION FACTORY APRE ORA ALLA COLLABORAZIONE

Stoccolma 12 settembre 2018

Ieri sera, l’Electrolux Innovation Factory ha dato il benvenuto ai suoi primi partner e aperto ufficialmente le sue porte di spazio creativo e agile, progettato per accelerare l’innovazione attraverso sperimentazione e nuovi modelli collaborativi.

L’Electrolux Innovation Factory è il primo Centro di Open Innovation del Gruppo che farà da hub per la collaborazione con partner esterni al fine di accelerare l’innovazione nell’ambito dei prodotti e della produzione.

“Dare forma all’Innovation Factory partendo da un edificio industriale non utilizzato e facendolo diventare uno spazio collaborativo all’avanguardia in soli pochi mesi, è stato un percorso di grande ispirazione”, dichiara Ernesto Ferrario, Senior Vice President, Global Industrial Operations e Amministratore Delegato di Electrolux Italia. “Le opportunità per innovare sono infinite: da un focus crescente sulla connettività e analisi avanzate, fino alla scoperta di soluzioni capaci di guidare la nostra visione della smart factory”.

A maggio, era stata annunciata una public call for ideas per trovare soluzioni innovative da partner esterni come ad esempio start-up, PMI e spin-off universitari. Questa #Call4Innovation, supportata dal business incubator Digital Magics, ha attirato 100 partner interessati da tutto il mondo sul tema ‘Smarter Appliances, Easier Operations‘.

Il 10 settembre, dieci aziende sono state invitate a presentare le loro soluzioni a una giuria e le seguenti cinque sono state selezionate come primi partner dell’Innovation Factory:

3DNextech: Sviluppa tecnologie 3D innovative per rendere il processo di produzione più efficiente e automatizzato.

Aera: Sviluppa tecnologie che permettono alle aziende di auto-gestirsi attraverso un sistema operativo cognitivo.

DigitalViewsFornisce un sistema di calibrazione per correggere i limiti della precisione ottica, apprendendo il modello di risposta da illuminatori di controllo e rivelando le anomalie in modo autonomo.

LinUpSviluppa sistemi di monitoraggio del corpo con l’obiettivo di profilare la postura, i movimenti e le attività dei lavoratori mentre operano in produzione.

ROLD: Sviluppa soluzioni innovative in vari campi (meccatronica avanzata, dispositivi intelligenti, interazione uomo-macchina e materiali avanzati).

“Siamo davvero entusiasti del livello globale di interesse che la prima public call for ideas ha generato”, dichiara Jan Brockmann, Electrolux Chief Operations Officer. “La nostra Innovation Factory ci aiuterà a guidare l’Open Innovation e trasformare le grandi idee in soluzioni reali che porteranno nuovo valore per i nostri consumatori”.

Al taglio ufficiale del nastro erano presenti più di 250 persone, un’audience locale e internazionale. La cerimonia è stata officiata da Massimiliano Fedriga, Presidente della regione Friuli Venezia Giulia e da Ernesto Ferrario.

In linea con la visione dell’Innovation Factory di spingere al massimo la creatività, gli ospiti sono stati protagonisti di un’inaugurazione entusiasmante diretta da Carlo Zoratti, produttore pluripremiato e dall’artista Michele Bozzana: una reazione a catena dove apparecchiature Electrolux, strumenti digitali e un robot collaborativo hanno lavorato insieme per svelare lo spazio al pubblico.

“Se l’energia creativa della cerimonia di apertura è indicativa, non vediamo l’ora di iniziare a lavorare sulle soluzioni insieme con i nostri partner innovativi”, dichiara Andrea Corda, Senior Vice President, Global Connectivity and Technology.

Gli spazi dell’Innovation Factory sono stati progettati da DEGW, brand del Gruppo Lombardini22 dedicato alla progettazione integrata di ambienti per il lavoro.

L’Electrolux Innovation Factory

L’Electrolux Innovation Factory è il primo Centro di Open Innovation del Gruppo progettato per accelerare l’innovazione all’interno di Electrolux, sia dal punto di vista del prodotto che del processo.

Un programma collaborativo metterà in connessione i dipendenti e i partner esterni, dando loro la possibilità di creare, condividere e accelerare l’innovazione insieme.

Situata nel centro globale R&D e produttivo di Electrolux a Porcia, Pordenone, l’Electrolux Innovation Factory fornirà un ambiente agile e aperto dove le soluzioni possono essere testate istantaneamente sulle linee di produzione e nei laboratori vicini.

Public calls per nuove proposte e partner come anche per brief su specifici progetti saranno annunciate con regolarità sul sito dell’Electrolux Innovation Factory: www.innovationfactory.digital.

Electrolux contribuisce a uno stile di vita migliore reinventando le esperienze nel gusto, nella cura dei tessuti e nel benessere, rendendo la vita più piacevole e sostenibile per milioni di persone. Come azienda leader globale nel settore degli elettrodomestici, mettiamo il consumatore al centro di tutto ciò che facciamo. Con i nostri marchi, tra i quali Electrolux, AEG, Anova, Frigidaire, Westinghouse e Zanussi, vendiamo oltre 60 milioni di elettrodomestici e apparecchiature professionali in più di 150 mercati ogni anno. Nel 2017 Electrolux ha raggiunto un fatturato di circa 12,8 miliardi di Euro con un totale di 56.000 dipendenti in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni www.electroluxgroup.com

Seminario UI-LinUp “Il Take Away dell’Innovazione. Soluzioni e strumenti per imprese X.0”

Grande successo e partecipazione il 14 Giugno 2016 al Seminario UI-LinUp per il progetto “il Take Away dell’Innovazione. Soluzioni e strumenti per imprese X.0” dell’Hub dell’innovazione dell’Unione Industriale in collaborazione con MESAP, che si è tenuto presso l’Unione Industriale di Torino. Il primo ciclo è stato dedicato a “tecnologie e applicazioni di virtual e augmented reality per processi produttivi” e LinUp ha presentato soluzioni tecnologiche pronte per essere adottate in azienda come: ONE, ERGO e MAINT.

Attraverso presentazioni di demo e momenti esperienziali i partecipanti hanno potuto toccare con mano le potenzialità delle tecnologie e delle soluzioni proposte da LinUp.

Di seguito le foto dell’evento e le presentazioni a cui i presenti hanno assistito.

Il manutentore 4.0

Abbiamo organizzato un workshop dal titolo “Il Manutentore 4.0” in collaborazione con il Digital Capability Center della Mckinsey e la Lean Experience Factory 4.0, che si terrà Venerdì 26 Ottobre 2018 dalle ore 09,00 alle 14,00, nel sito DCC di San Vito al Tagliamento (Pordenone). Presenteremo, per l’occasione, le soluzione sviluppate con importanti società multinazionali per rispondere alle problematiche della comunicazione a distanza, dell’analisi delle attività dei manutentori. Avremo l’occasione per farti conoscere sia le soluzioni video che quelle sviluppate in realtà virtuale e aumentata. Per confermare la tua presenza, manda cortesemente una email a info@leanexperiencefactory.com a cui seguirà conferma di ricezione. Ti aspettiamo

Vi Aspettiamo alla 17° edizione di MECSPE

In occasione della 17° edizione del MECSPE alla Fiere di Parma, il 22 – 24 Marzo 2018, come LINUP presenteremo le nostre soluzioni digital per industry 4.0:
MAINT : assistenza remota e gestione della realtà aumentata , ONE : che con i suoi moduli muda,mura,muri,yamazumi,video training e tutte le novità in sviluppo e infine ERGO: per l’analisi ergonomica delle postazioni di lavoro

Con StepSudMare potrete vedere le nostre migliori soluzioni in campo di digitalizzazione 3D e simulazione virtuale dei processi produttivi,
ed insieme al nostro partner SIVECO ITALIA SRL potrete anche apprezzare le soluzioni più avanzante dei sistemi CMMS.
Se di vostro interesse ci trovate al pad. 4.1 allo stand 20

Vi aspettiamo nella “Fabbrica Digitale”!

Smau Napoli – Premio alla Croce Rossa Italiana

Un altro successo per LinUp, c’è anche il nostro contributo al premio ricevuto dalla Croce Rossa Italiana durante SMAU Napoli.
LinUp è stata scelta come partner, con il suo sistema di assistenza remota, per il processo di innovazione della Croce Rossa.
Un grande risultato, raggiunto grazie allo sforzo di una squadra meravigliosa!

LinUp e Croce Rossa al F.I.CO

Il 15 Novembre prossimo a Bologna in occasione dell’inaugurazione di F.I.CO, il più grande parco agroalimentare del mondo, la Croce Rossa Italiana Comitato di Bologna, per la gestione delle squadre sul campo, ha scelto di utilizzare il sistema di comunicazione interattiva sviluppato da LinUp, start up innovativa operante nel campo dell’Industry 4.0

Tale sistema permette il coordinamento di più persone in contemporanea, consentendo agli operatori di agire sul campo a mani libere e di essere collegati audio/video in tempo reale con la centrale operativa.

Congresso Sae Brasil 2017

LinUp sarà presente al Congresso SAE BRASIL 2017, trattasi dell’evento più grande e completo dell’innovazione di mobilità in America Latina e uno dei più importanti al mondo incentrato sugli OEM e sulla catena di approvvigionamento. Quest’anno si terrà dal 7 al 9 novembre a ProMagno, San Paolo.
Il Congresso SAE BRASIL porta alla comunità di ingegneria della mobilità le più recenti innovazioni tecnologiche nel settore, costituendo un ambiente ideale per i professionisti e le aziende, per aggiornare le loro conoscenze, ampliare le loro reti di contatti, un luogo adatto per presentare i loro prodotti, proiettare la loro immagine e sfruttare le attività.
All’evento la LinUp parteciperà, con uno stand in coabitazione con SSM, dove saranno esposti i prodotti Maint ed Ergo.